Postepay Junior costi e limiti della prepagata per minori

Se cerchi una carta prepagata per tua figlia o figlio ancora minorenne, per non andare in giro con il denaro contante quando va in gita scolastica, o per le spese di tutti i giorni.
Oppure per imparare a gestire il denaro tenendo sotto controllo le spese, dando la possibilità al genitore di controllare le spese dei figli la soluzione potrebbe essere richiedere all’ufficio postale la Postepay Junior. Ecco,come funziona, dove si richiede, ma ancora più importante quanto costa?

Postepay Junior come farla.

Postepay Junior è la versione per minori della Postepay Standard, è una carta prepagata che possono utilizzare i minori con età  compresa tra i 10 e 18 anni. E’ emessa dalle Poste Italiane, si richiede in tutti gli uffici postali, associata al circuito internazionale Visa Electron è valida anche per l’estero.

Come si richiede la Postepay Junior?

Chiaramente il minore non può richiedere una carta prepagata all’ufficio postale, richiesta che possono fare solo i maggiorenni. Quindi, il minore deve andare alle Poste  accompagnato da uno dei due genitori, o di chi ne fa le veci. Il genitore dovrà fare la richiesta e compilare e firmare i moduli per autorizzare il rilascio della carta prepagata, e quelli per l’utilizzo della Postepay Junior su portale Poste.it..

Quali documenti servono per richiedere la Postepay Junior?

I documenti richiesti per il rilascio  sono carta di identità e codice fiscale, tessera sanitaria, del minore e del genitore che dovrà firmare i moduli per la richiesta di rilascio e per l’attivazione dei servizi internet.
Il costo di rilascio  è di €5, il plafond è  più basso rispetto alla versione Standard è di €1000. Ha una validità di 6 anni, la data di validità è stampata  sulla carta, come il numero.

Come funziona la Postepay Junior

Non è associata al conto corrente e non può nemmeno andare in rosso. Prima di usarla per i pagamenti, o prelievi deve essere ricaricata, e si può spendere solo quanto caricato sulla carta, che diventa il saldo disponibile. Ricarica che si può fare all’ufficio postale, la può fare anche il minore, in contanti. O dal conto BancoPosta, anche online, se si è titolari di questo conto corrente postale, o con altra Postepay. E’ possibile pagare gli acquisti nei negozi convenzionati con il circuito internazionale Visa Electron. Si può usare anche all’estero e anche su internet.

Niente commissioni per gli acquisti.

Per acquisti tramite POS in valuta Euro non vengono applicate commissioni, è possibile ricaricare il cellulare senza commissioni. Il limite di pagamento giornaliero della carta prepagata Postepay Junior è di €150.
Attenzione che da Luglio 2018 per gli acquisti in valuta diversa dall’euro si paga una commissione dell’1,10% sull’importo del pagamento.

Esistono alternative alla Postepay Junior?

Certo il mercato offre altre carte prepagate per minori, non c’è solo l’offerta di Poste Italiane, anche le banche emettono questo tipo di prodotto per i più giovani. Inoltre esiste anche la versione Io Studio con funzionalità di carta prepagata che non è altro che una Postepay Junior. che viene rilasciata dalle scuole secondarie come carta dello Studente, quindi potresti utilizzare Io Studio.
Per richiedere la Postepay Evolution devi essere maggiorenne.

Quanto costa la Postepay Junior.

  • Postepay Junior.
  • Costo €5.
  • Prima ricarica €5.
  • Plafond €1000.
  • Circuito Visa Electron.
  • Validità 6 anni.

Limiti della Postepay Junior

1)Il prelievo massimo giornaliero è di €100 da ATM Postamat che può essere effettuato al costo di €1, e da ATM bancari, Bancomat, che può essere effettuato al costo di €1,75.
2) Il limite di prleievo sale a €150 se il prelievo viene effettuato allo sportello dell’ufficio postale al costo di €1.
3) Il limite di pagamento giornaliero, cioè l’importo massimo che si può spendere giornalmente è di €150. Se si usa la Postepay Junior per pagare gli acquisti su internet e nei negozi convenzionati con il circuito della carta in Italia o all’estero non sono applicate commissioni.
4) L’importo massimo di ricarica per singola operazione è di €1000. Mentre presso i punti vendita Sisal e le tabaccherie convenzionate con Banca ITB l’importo massimo per ogni singola ricarica è di €997,99.

Cosa succede alla Postepay Junior quando compi 18 anni.

Se sei maggiorenne e possiedi ancora la Postepay Junior ti conviene andare alle Poste chiedere l’estinzione della carta, se hai soldi sulla Postepay Junior ti saranno rimborsati, e richiedere la Postepay Standard, o Evolution, che ha limiti di spesa e plafond più alti.
Purtroppo non puoi convertire la Postepay Junior in altra versione delle Postepay Standard o Evolution, ma dovrai richiedere una nuova .

Quanto costa ricaricare Postepay Junior?

Costa €1 all’ufficio postale in contanti o con addebito su libretto postale, €1 da ATM Postamat con altra carta Bancoposta, €1 dal portalettere dotato di Pos, €1 dal sito Poste.it con altra Postepay. €2 nelle ricevitorie Sisal in contanti.
€2 da ATM Postamat con carta Pagobancomat,€3 con altre carte di credito emesse da banche.
Mentre il prelievo costa €1 da Postamat, €1,75 da ATM Bancari, €5 in valuta diversa dall’euro più l’1,10 % dell’importo per operazione in valuta diversa dall’euro.

Controllare saldo Postepay Junior.

La Postepay junior può essere gestita online, basta registrarsi al sito Poste.it, come per la richiesta della Postepay Junior, deve essere il genitore ad aprire un account compilare e firmare i moduli che dovranno essere consegnati a Poste Italiane.
Dopo sarà possibile dopo la registrazione sarà possibile controllare lista ultimi movimenti e saldo disponibile.
Il saldo della Postepay Junior si può controllare anche da ATM Postamat.