Differenze tra Bancoposta e Postepay

Quale differenza c’è tra Bancoposta e Postepay?
Il Bancoposta offre servizi bancari ai clienti postali come conti correnti, carte di debito, carte di credito, finanziamenti, prodotti di risparmio postali ed emessi da altre società, e assicurativi.
Come avrai capito il Bancoposta è un conto corrente come quello bancario.

La Postepay invece è una carta prepagata che puoi usare per pagare nei negozi, per gli acquisti online, per prelevare il denaro caricato sulla carta.
Si tratta di una semplice carta di pagamento associata a un circuito di pagamento disponibile in diverse versioni.
Standard per i clienti meno esigenti che cercano solo una prepagata.
Per i minori con limiti di spesa più bassi, ma che possono utilizzare in autonomia.
Con Iban per le persone che hanno bisogno non solo di una semplice prepagata da usare per i pagamenti ma anche per ricevere o eseguire bonifici Sepa.
E poi ci sono delle versioni per le imprese e brandizzate.

Quanto costano Bancoposta e Postepay.

Tra Bancoposta e Postepay oltre ai servizi ci sono anche costi diversi, la Postepay costa meno perchè appunto non è un conto corrente e si pagano costo di rilascio, le ricariche e prelievi, canone la versione con Iban.
Il Bancoposta costa molto, può costare oltre €100 all’anno, ma trovi tutti i servizi bancari associati al conto corrente.

Cosa scegliere tra Bancoposta e Postepay?

Questa domanda è simile a cosa scegliere tra una carta prepagata e un conto corrente.
Dipende di cosa hai bisogno se cerchi una carta di pagamento Postepay è la soluzione giusta.Se invece hai bisogno di più servizi bancari non devi guardare la differenza di costi tra Bancoposta e Postepay, perché sono due prodotti diversi, e devi aprire un conto corrente.