Carte prepagate studenti universitari

Se sei uno studente universitario alla ricerca di una carta prepagata per risparmiare sui costi, prima di richiedere una carta prepagata rilasciata da qualche banca, o alle poste, controlla se il tuo Ateneo ha stipulato una convenzione con qualche banca. In questo modo potrai non solo pagare le tasse universitarie con la carta, ma anche risparmiare sui costi di gestione della prepagata
Ti basta consultare il sito internet del tuo Ateneo, se esiste qualche convenzione troverai pubblicato online il nome della carta prepagata, come richiederla, e il prospetto informatico con i costi.

Sono numerose le università che rilasciano la carta prepagata come budget universitario che possono essere usate come carte prepagate e sono dotate di codice Iban.
In questo modo puoi usarla anche come conto corrente.
Ad esempio alcuni Atenei hanno stipulato convenzioni con Unicredit e rilasciano la Genius Card con costi ridotti.

Con  il Monte Paschi di Siena che rilascia agli studenti universitari MPS Spider.

Ubi Banca rilascia la carta Enjoy.

Intesa-Sanpaolo emette la carta Flash Studio.

GeniusCard Unime emessa da Unicredit per l’Universit√† di Messina.

Ma poi ci sono anche il Banco Popolare e la Banca Popolare di Sondrio.
Come scritto all’inizio dell’articolo non sono completamente gratuite ma attivando una di queste carte prepagate in promozione √® possibile ridurre i costi.

Se il tuo Ateneo non ha nessuna convenzione puoi scegliere tra le numerose carte prepagate con Iban offerte dalle banche e posta.